martedì 27 dicembre 2016

Da dove vengon le idee, io non lo so (Paolo Nori)

Copio e incollo dal blog di Paolo Nori (nostra vecchia conoscenza).

Foto Mario Dondero
Se qualcuno sa da dove vengon le idee son contento per lui io non lo so, da dove vengon le idee, ho solo una vaga idea del momento, in cui vengono, per lo meno del momento in cui vengono a me, che mi vengono quasi sempre quando vado a correre, o quando vado in bicicletta, o quando mi alzo per andare a prendere una cosa, o quando sono al supermercato, o quando sono in fila in posta, cioè quando non ci penso.
Quando non mi sto sforzando per farmi venire un’idea, allora mi viene, delle volte.
C’era un regista del cinema, quello che aveva fatto Full Metal Jacket, Kubrick, si chiama, che dicon che dicesse che a lui, le idee, gli venivano quando andava in bagno a pisciare, che è la stessa cosa, mi sembra: quando smetti di pensarci.
Allora le pause, secondo me, per scrivere, sia per scriver dei libri che per scriver dei film è bene prendersi delle gran pause, secondo me.


[Da Strategia della crisi, in preparazione]

Scientificamente ineccepibile.

sabato 19 novembre 2016

La pubblicità secondo Vivian Maier
















Avete ancora tempo. La splendida mostra monzese dedicata alla tata fotografa chiude l'otto gennaio 2017. Qui trovate informazioni su Vivian Maier. Nelle sue mani.

Immagine: Vivian Maier, Self-portrait, Chicago, July 1978, 30X40cm (11x14 inch.) © Vivian Maier/Maloof Collection, Courtesy Howard Greenberg Gallery, New York

venerdì 11 novembre 2016

La pubblicità secondo Leonard Cohen


 

Lyrics: Two Worlds Ad


Don’t matter if the road is long
Don’t matter if it’s steep
Don’t matter if the page is gone 
It’s written that we’ll meet. 
I loved you when you opened
like a lily to the heat
and I love you when it closes
a thousand kisses deep.

I know you had to lie to me 
I know you had to cheat 
You learned it on your father’s knee 
and at your mother’s feet.
But did you have to fight your way 
across the burning street 
where all our vital interests lay 
a thousand kisses deep…
 

Original poem, 'That's What I Heard You Say', written and read by Leonard Cohen

Executive Producer: Carlo Trulli
Production Company: Spy Films
Cinematographer: Bojan Bazelli
Directed By: Arev Manoukian
Music: Clint Mansell (Black Swan, Requiem For A Dream)

Post Production: Digital Domain (LA)
Producer: Marcus Trulli & Peter Oad
Stereographer: William Reeve
Editing Company: Will Cyr @ Creative Post
Sound Design/Arrangement: Lime Studios (LA) Grand Central (London)

Agency: Grey London
Executive Creative Director: Nils Leonard
Creative Director: Dave Monk and Matt Waller
Agency Producer: Jacqueline Dobrin
Business Director: Anneliese St-Amour
Account Manager: Suzi Napier
  

Un altro prezioso approfondimento: cohencentric.

Related Posts with Thumbnails